Ser_J

RSS
flawfilled:

✩ p r e t t y & p a l e ✩

flawfilled:

✩ p r e t t y & p a l e ✩

(Fonte: some-kinky-things)

Mio dio! STUPENDA!

Mio dio! STUPENDA!

Categorizzare è necessario per gli esseri umani, ma diventa patologico se le categorie sono considerate fisse e impediscono di prendere in considerazione l’indeterminatezza dei confini o la possibilità di modificarli.

- Da “Il Cigno Nero”, Nassim Nicholas Taleb (via storiedicoaching)

(Fonte: INFAMOUSGOD)

flawfilled:

✩ p r e t t y & p a l e ✩

flawfilled:

✩ p r e t t y & p a l e ✩

(Fonte: liberalpussy)

When I look on your eyes
And I find that I’ll do fine
When I look on your eyes
And I’ll do better.

- The Connelss - ‘74,’75

Da: Va dove ti porta il cuore (splendida)

… Se proverai pena, scendero come quei spiritelli malefici e ti farò un mucchio di dispetti. Farò la stessa cosa se, invece di umile, sarai modesta, se ti ubriacherai di chiacchiere vuote invece di stare zitta.
Esplederanno lampadine, i piatti voleranno giù dalle mensole, le mutande finiranno sul lampadario, dall’alba a notte fonda non ti lascerò in pace un solo istante.
Invece non è vero… Non farò niente! Se da qualche parte sarò, se avrò modo di vederti, sarò soltanto triste come sono triste tutte le volte che vedo una vita buttatta via, una vita in cui il cammino dell’amore non è riuscito a compiersi.
Abbi cura di te. Ogni volta in cui, crescendo, avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante.
Lottare per un’idea senza avere un’idea di se è una delle cose più pericolose che si possano fare.
Ogni volta che ti sentirai smarrita, confusa, pensa agli alberi, ricordati del loro modo di crescere. Ricordati che un albero con molta chioma e poche radici viene sradicato al primo colpo di vento, mentre in un albero con molte radici e poca chioma la linfa scorre a stento. Radici e chioma devono crescere in egual misura, devi stare nelle cose e starci sopra, solo così potrai offrire ombra e riparo, solo così alla stagione giusta potrai coprirti di fiori e di frutti.
E quando poi davanti a te ti si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirarato il giorno in cui sei venuta al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora. Stai ferma, in silenzio, e ascolta il tuo cuore.
Quando poi ti parla, alzati e và dove lui ti porta.

Da qualche parte ho letto che Manzoni, mentre scriveva I Promessi Sposi, si alzava ogni mattina contento di ritrovare i suoi personaggi.
Non posso dire altrettanto di me.
Anche se sono passati tanti anni, non posso dire altrettanto della mia famiglia.

- Va dove ti porta il cuore.

…Forse potrai capirmi soltanto quando sarai più grande, potrai, se avrai compiuto quel percorso misterioso che dall’intransigenza conduce alla pietà…

- Va dove ti porta il cuore